Parata finale

Modalità di partecipazione alla parata finale di Bergamo Pride

Singoli individui

Sentitevi liber@ di partecipare alla parata finale di Bergamo Pride come meglio ritenete opportuno, nei limiti del rispetto altrui e della città.

Associazioni aderenti senza scopo di lucro

Se fai parte delle associazioni che hanno aderito al Pride, ti aspettiamo a braccia aperte con le tue bandiere e i tuoi striscioni. Se non hai ancora aderito a Bergamo Pride 2019, fallo ora inviando una mail a info@bergamopride.org

Partiti politici

Chiediamo ai partiti politici di essere creativi! Realizzate striscioni a tema, sostenete il Pride e i diritti civili scatenando la vostra fantasia, non riempite la piazza di bandiere, ma cercate di essere fantasiosi producendo contenuti politici di senso in linea con il documento politico, che con la vostra adesione avete sottoscritto.

Aziende, esercenti e commercianti

Le aziende, i commercianti e gli esercenti che hanno deciso di sostenere Bergamo Pride stipulando e sottoscrivendo la convenzione saranno debitamente sponsorizzati in piazza come da accordi.
Ricordiamo che il Pride non è una vetrina, ma un percorso politico di rivendicazione. Pertanto non è ammessa alcun tipo di attività pubblicitaria. Volantinaggi, spam e pubblicità non richiesta saranno segnalati.
Non obbligare i tuoi dipendenti a sponsorizzare la tua azienda durante il Pride.

Fotografi/e accreditati/e (e non)

Chiedi sempre il permesso prima di scattare fotografie o realizzare video. Non violare la privacy di chi magari vuole viversi il Pride in tranquillità e non desidera apparire sui social o i mezzi stampa.

parata finale bergamo pride

Spazio sicuro

Uno spazio sicuro è un luogo in cui tutte le persone possono sentirsi bene e dove le loro identità sono rispettate, senza che vengano espressi giudizi o avanzate molestie. Lo spazio sicuro è reso tale dalle persone che lo abitano e lo rendono vivo.

La parata di Bergamo Pride 2019 – Orgoglio oltre le mura costituirà uno spazio sicuro dove potrete muovervi in libertà, tutelati/e dallo staff e dalla grande famiglia che si creerà in piazza.

Questa è la nostra festa di libertà, in cui attraverso i nostri corpi celebriamo le nostre identità e differenze, cinquant’anni esatti dopo i moti di Stonewall.

Pertanto ogni comportamento razzista, sessista e omo-transfobico è bandito, così come qualsiasi tipo di molestia, fisica o verbale. Accetta eventuali rifiuti da chi non gradisce le tue avances, sii sempre rispettos@ delle persone che hai intorno: chiedi loro il permesso prima di scattare fotografie o di realizzare video.

Scendi in piazza come meglio credi, sentiti liber@ di esprimere te stess@ ma non dimenticarti di rispettare chi ti sta intorno e la tua città. Non danneggiare i monumenti e l’arredo urbano, non lasciare rifiuti di alcun tipo dietro di te!

Se durante la parata ti dovessi accorgere che qualcosa non va, non esitare a rivolgerti ai membri dello staff, riconoscibili grazie agli appositi badge e pettorine.

Saremo ovunque, saremo una marea che supererà le mura, i muri e i confini con i propri corpi e le proprie identità in movimento!