Il Pride è una carnevalata – Terza parte

maschera carnevale

Il carnevale sta finendo ed eccoci giunt@ al terzo appuntamento della nostra rassegna dal titolo: il pride è una carnevalata, per indagare insieme a voi le origini di questo luogo comune. La prima parte della nostra indagine si è concentrata sul valore delle maschere e dei costumi nel mondo di oggi , mentre la seconda parte ci ha permesso di ripercorrerne la storia.

In questo articolo cercheremo invece di tracciare dei parallelismi tra il carnevale e le rivendicazioni del Pride, partendo dall’esempio di uno dei carnevali più atipici ed eccentrici d’Italia: il carnevale di Bagolino.

Leggi tutto “Il Pride è una carnevalata – Terza parte”

Il Pride è una carnevalata – Seconda parte

maschere pride carnevalata

La prima puntata del nostro approfondimento è stata dedicata alle connessioni reali o supposte del Pride al carnevale. In questa seconda parte ci concentreremo sull’aspetto storico-culturale della questione. Proponendovi spunti di riflessione legati all’uso delle maschere e dei travestimenti, continua la nostra ricerca della risposta alla domanda il pride è una carnevalata?
Leggi tutto “Il Pride è una carnevalata – Seconda parte”

Dietro la maschera di Grindr

dietro la maschera di grindr

Grindr e il cyberbullismo

Nel mondo gli utenti di Grindr – applicazione di incontri dedicata prevalentemente a maschi omosessuali – trascorrono in media dall’una alle due ore al giorno sulla piattaforma, che, lanciata nel 2009, conta ormai milioni di user. Dietro la maschera di Grindr non c’é solo una app di incontri. Grindr pare stia prendendo sempre più le sembianze di un’arena finalizzata a sdoganare il cyberbullismo.

Leggi tutto “Dietro la maschera di Grindr”

Divya Dureja, da Delhi a Bergamo per parlare di diritti LGBTQ+

Divya Dureja a Bergamo

Chi è Divya Dureja

Divya Dureja è una artista, performer e poetessa indiana, attivista LGBTQ+ e cofondatrice della piattaforma culturale Performer’s Consortium, che opera principalmente a Delhi. Le esibizioni di Divya affondano le loro radici nelle esperienze di vita vissuta, indagano tabù, violenze, pregiudizi e divieti, fisici e morali, e spaziano dal tema dei ruoli di genere alla sessualità. Leggi tutto “Divya Dureja, da Delhi a Bergamo per parlare di diritti LGBTQ+”

L’unione fa il Pride

Un progetto condiviso

Ogni grande progetto parte incerto e turbolento, soprattutto i grandi progetti che vedono coinvolte tante persone diverse fra loro, provenienti da realtà e ambienti altrettanto diversi fra loro. Ma piano piano ogni grande progetto condiviso inizia a prendere forma, proprio grazie alla presenza di queste diversità, che ne vanno poi a garantire la ricchezza di forme e contenuti.

Il coordinamento

Per questo motivo il coordinamento di Bergamo Pride 2018 vi aspetta sabato 20 gennaio, alle ore 19.00 presso l’auditorium del Polaresco, in via del Polaresco 13. Per iniziare a costruire insieme qualcosa di bello e per spiegarvi le ragioni di un inizio burrascoso e complesso, ma anche il progresso verso un percorso mediato e organizzato pensato per scendere in piazza uniti/e.

Giù la maschera, Arlecchino

Chi è Arlecchino?

Arlecchino, o per meglio dire l’Arlechì, è una maschera folcloristica di origine bergamasca. Ancora oggi è possibile visitare la sua casa, situata nel borgo di Oneta, in val Brembana, e scoprire le peculiarità di uno dei più celebri protagonisti della commedia dell’arte. Poverissimo di nascita, Arlechì indossa un vivace e coloratissimo costume arcobaleno a losanghe e una mascherina nera che gli copre metà volto.
Leggi tutto “Giù la maschera, Arlecchino”

Ieri e oggi, tra rivendicazioni e movimento di piazza

Movimento di piazza pride

Giornalismo audace e senza paura

Correva l’anno 2000 in quel di Bergamo e un giornalismo audace e senza paura dava voce alla comunità LGBTQ (lesbica, gay, bisessuale, transgender e queer) bergamasca. Anna Cinetto, coraggiosa giornalista del rivoluzionario rotocalco Settegiorni, il 25 maggio pubblicava una approfondita inchiesta su unioni civili, movimento di piazza e figli omosessuali.

Leggi tutto “Ieri e oggi, tra rivendicazioni e movimento di piazza”